Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘libri’

aNobii

Nella lista interminabile di buoni propositi per il prossimo anno – da qui a dicembre meglio non aggiungere altra carne al fuoco – vorrei riuscire a censire tutti i libri che posseggo: sarebbe una cosa buona e giusta avere coscienza di quello che gli scaffali contengono, di ciò che ho letto, le pagine abbandonate e assediate dalla polvere (le pulizie pasquali sono attese con trepidazione), libri netti e gualciti nonostante le innumerevoli ditate e l’usura del consumo.
Ho scoperto non da molti mesi aNobii, il social network per chi ama leggere e dedicato ai libri, che fa al caso mio. Soddisfa non solo l’esigenza di avere uno schedario fuori dal comune e sempre accessibile da ogni parte dal globo con una connessione internet, ma soprattutto ha due ragioni per essere incentivati ad usarlo: la lista dei desideri e la possibilità dello scambio. (altro…)

Annunci

Read Full Post »

Per una che sta sempre davanti al computer, connessa alla rete più di dieci ore al giorno, potrebbe sembrare normale e invece no.
Ho tradito la romantica libreria e ho acquistato per la prima volta i libri online.
Mi sembrava sgarbato, anzi un peccato contro la tradizione non andare sul posto e avviare la procedura (piacevolissima): entrare e godersi la vista di una marea di libri, bighellonare fra gli scaffali anche se so dove devo andare per trovare quello che mi interessa, valutare la grafica e la creatività delle nuove copertine, toccare i libri e sentire l’odore della carta.
Ho fatto il salto nel “www” e il gesto atletico m’è piaciuto: in arrivo dritto dritto a casa mia un bastimento carico di libri. E la sorpresa – oltre alla soddisfazione della scelta smisurata – è che ho pure risparmiato un bel po’. A pensarci bene non è poi così male cambiare ogni tanto. Fino a che non mi viene la nostalgia, e torno sulla scena del crimine.

Ps: appena arriva il pacco mi fiondo su “un” libro, in particolare. E gli dedico anche un post. Stay tuned!

Read Full Post »

Leggo oggi da fonti autorevoli che gli italiani, anzi il 45,1% della popolazione italica, nel 2009 ha letto almeno un libro, secondo quanto dice l’Istat. Il titolo dell’articolo che ho letto forse dovrebbe puntare sull’altra parte della torta: la vera notizia – desolante – è che il 54,9% nel 2009 non ha letto nemmeno un libro.
Appresa la notizia al contrario, continuo nella pausa da scribacchina impenitente a leggere quello che scrivono gli altri e mi colpisce l’argomento di un altro pezzo: alcuni gruppi editoriali italiani si uniscono per lanciare una piattaforma dedicata agli e-book, con duemila titoli presto disponibili. (altro…)

Read Full Post »

Le Tre Scimmie

Ho iniziato a leggere un libro che Dino Audino Editore ha proposto nella traduzione italiana. Recito il mea culpa prima di trarre in inganno qualcuno: non conoscevo il testo nemmeno nella lingua originale.
Parlo del libro di Jack Heffron, “Il libro delle idee per la scrittura”, che già nelle prime pagine ha conquistato il mio lato procedurale: sono fra quelle persone che, acquistando qualsiasi cosa abbia abbinato un manuale o un libricino delle istruzioni, prima di utilizzarla deve capire come funziona. E qui arriva il bello.
Cosa avrà mai a che fare la creatività nella scrittura con la sterile consultazione manualistica? Il fatto di spiegare come funziona un dispositivo – e in questo caso il processo della scrittura – che solo intuitivamente hai compreso.

Ho finalmente dato un nome alle “scimmie” che mi urlano in testa mentre scrivo – come si legge già nelle prime pagine, con un’immagine che calza alla perfezione -,  e direi che nella mia schiera personalissima non manca nessuno all’appello: il procrastinatore, la vittima, il chiacchierone, la critica, il giudice, l’autore e l’ospite capriccioso.
Per conoscere bene questi menagrami, non vi resta che affondare piacevolmente il naso nel libro.

P.s. La prefazione nell’edizione italiana è di Luca Lorenzetti.

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: